Spese sanitarie: estensione della trasmissione dei dati da parte dell’Ordine dei Biologi e degli Ordini delle Professioni Sanitarie

L’Onb ha comunicato via newsletter, sms e FAQ le informazioni in oggetto. Ogni interpello da parte degli iscritti deve essere formulato all’Ordine e non ad altri enti. Per tale motivo, si consiglia di consultare regolarmente il sito istituzionale www.onb.it, dove poter attingere notizie ufficiali.

N.B. Al fine di ricevere le credenziali di accesso al Sistema TS, a codesto ordine deve essere repentinamente comunicato l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). In difetto il biologo non potrà ottemperare all’importante adempimento. Si precisa inoltre che tale obbligo è riferito a tutti i Biologi, titolari di Partita Iva, che emettono fatture relative a prestazioni sanitarie nei confronti dei privati. Tale adempimento è riferito a tutto l’anno 2019 con scadenza 31/01/2020.

Anche per i Biologi iscritti all’Ordine scatta l’obbligo di inviare al Sistema TS (Tessera Sanitaria) del Ministero delle Finanze, tutti i dati relativi alla spesa sanitaria. E’ quanto i rappresentanti della Ragioneria Generale dello Stato e dell’Agenzia delle entrate hanno comunicato nel corso di un incontro, con i rappresentanti della Federazione nazionale Ordini TSRM-PSTRP, del Ministero della Salute e del Sogei.
Sostanzialmente, in quella sede, è stata ribadita la posizione del Garante della privacy, il quale, in data 26/9/2019, aveva già chiaramente espresso parere favorevole allo schema di decreto del Ministro dell’Economia che prevedeva, appunto, l’estensione della trasmissione anche da parte degli iscritti all’Ordine nazionale dei Biologi ed alla Federazione nazionale Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.
Per quanto concerne la decorrenza dei termini, il decreto prevede la spedizione dei dati relativamente alle spese sostenute a partire dal 1/1/2019, entro e non oltre il 31/1/2020. Tuttavia, per l’invio della “documentazione” è necessario, da parte dell’Ordine, la preliminare trasmissione al Sistema Tessera Sanitaria, degli elenchi dei soggetti coinvolti, con l’indicazione, in particolare, della PEC dell’interessato a cui solo in un secondo momento, saranno inviate le credenziali per l’accesso diretto al Sistema.
In soldoni: gli iscritti sono tenuti, obbligatoriamente, a comunicare all’ONB, oltre ai propri dati, anche l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) così da consentire all’Ordine di poter stilare correttamente l’elenco completo dei soggetti interessati da inviare, poi, al sistema Ts. Solo in tal modo gli iscritti saranno in grado di poter ottemperare a questo adempimento che, lo ricordiamo, scade il 31 gennaio del 2020.

 

N.B. Al fine di ricevere le credenziali di accesso al Sistema TS, a codesto ordine deve essere repentinamente comunicato l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). In difetto il biologo non potrà ottemperare all’importante adempimento. Si precisa inoltre che tale obbligo è riferito a tutti i Biologi, titolari di Partita Iva, che emettono fatture relative a prestazioni sanitarie nei confronti dei privati. Tale adempimento è riferito a tutto l’anno 2019 con scadenza 31/01/2020.