Normativa antiriciclaggio. La PEC negli studi associati

Ad agosto 2014 viene reso noto, tramite provvedimento n. 105953/2014 dell’Agenzia delle Entrate, che i “professionisti” destinatari della normativa antiriciclaggio devono rispondere alle richieste dell’Ufficio Centrale per il contrasto agli illeciti fiscali internazionali (UCIFI) e dei reparti speciali della GdF esclusivamente via PEC; conseguentemente è stabilito che i soggetti destinatari delle richieste devono comunicare all’Agenzia delle Entrate il proprio indirizzo PEC, utilizzando i servizi Entratel o Fisconline, entro il 31 ottobre 2014.
Il 14 ottobre 2014  con la ris. n. 88/2014, l’Agenzia delle Entrate aveva chiarito che l’obbligo di comunicazione non sussiste se l’indirizzo PEC risulta già dall’elenco pubblico “INI-PEC”, ovvero se è già stato inviato all’Agenzia delle Entrate sulla base di protocolli d’intesa sottoscritti da organismi associativi.
Il 17 ottobre 2014 Eutekene solleva il problema della PEC degli studi “associati”  sottolineando che, posta la possibilità per lo studio associato di dotarsi di una propria PEC, occorre considerare che l’obbligo di comunicazione all’Ordine era stato “calibrato” sui professionisti persone fisiche (cfr. il provvedimento CNDCEC del dicembre 2009) e che in ogni caso l’indirizzo PEC dello studio associato non poteva essere presente nell’elenco “INI-PEC”, dal momento che il relativo software non è abilitato a riceverlo.

L’informativa n. 20 del CNDCEC

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, con l’informativa 16 ottobre 2014 n. 20, ha ribadito che la comunicazione dell’indirizzo PEC all’Agenzia delle Entrate è da riferire ai soli professionisti persone fisiche, destinatari degli obblighi antiriciclaggio.
Nel caso di “studi associati” quindi l’UCIFI o la GdF, una volta individuato il rappresentante legale (o altro professionista dello studio), formulerà le richieste dei dati al relativo indirizzo PEC, certamente reperibile nell’elenco “INI-PEC”.

 

 

A cura di

Dr. Francesco Blasi

Ufficio di consulenza fiscale dell’Ordine Nazionale dei Biologi