Posted 11 ottobre 2018 by Giornalisti in News
 
 

Retina artificiale impiantata su 5 pazienti non vedenti


Affetti da grave e sempre più diffusa malattia degenerativa

Una nuova “retina artificiale” costituita da un chip piccolissimo (appena 2 millimetri) e totalmente “wireless” potrebbe un giorno aiutare i pazienti con maculopatia, malattia retinica sempre più diffusa e ancora poco curabile che porta spesso a ipovisione e cecità.

 

L’articolo completo su www.ansa.it