Posted 12 luglio 2018 by Giornalisti in News
 
 

D’Anna (Ordine dei Biologi): “Buona notizia il finanziamento della Regione Campania agli specializzandi non medici”.


NAPOLI, 11 luglio – “L’Ordine Nazionale dei Biologi accoglie con favore lo stanziamento di 2 milioni di euro, da parte della Regione Campania, da destinare agli specializzandi di area non medica. In questo modo si inizia a sanare un’annosa discriminazione verso biologi, veterinari, odontoiatri, farmacisti, chimici, fisici e psicologi che frequentano le stesse scuole di specializzazioni dei medici, ma che, a differenza loro, non percepiscono una borsa di studio”. È il commento del presidente dell’Onb, Vincenzo D’Anna, in seguito all’approvazione della delibera della Regione Campania numero 446 dell’11 luglio 2018, con cui è stato disposto il provvedimento.
Il presidente D’Anna si è complimentato personalmente con l’assessore alla Formazione, Chiara Marciani, rendendo noto che la incontrerà, “con una delegazione di biologi specializzandi, mercoledì 18 luglio presso la sede della Regione Campania”.
“Un’analoga iniziativa finanziaria – prosegue D’Anna – è stata assunta dalla Regione Siciliana nel dicembre scorso. È evidente che le istituzioni stanno progressivamente prendendo atto della richiesta di sostegno delle categorie professionali non mediche che operano nella sanità”.
Inoltre, se da un lato viene richiesto obbligatoriamente un titolo di specializzazione per operare nel sistema sanitario nazionale, “è anche opportuno – dice ancora D’Anna – che ai giovani professionisti venga riconosciuto un compenso economico” per completare il proprio percorso formativo.
“L’Auspicio – conclude il presidente dell’Ordine dei Biologi – è che anche le altre Regioni seguano l’esempio di Sicilia e Campania, rendendo l’accesso alle formazione realmente equo, basato sul merito e non destinato solo a chi possa permetterselo economicamente”.

 

Leggi la delibera

 

 

Rassegna stampa agenzie

 

Askanews

Ordine Biologi: ok fondi Campania a specializzandi non medici

Roma, 12 lug. (askanews) – “L’Ordine Nazionale dei Biologiaccoglie con favore lo stanziamento di 2 milioni di euro, da parte della Regione Campania, da destinare agli specializzandi di area non medica. In questo modo si inizia a sanare un’annosa discriminazione verso Biologi, veterinari, odontoiatri, farmacisti, chimici, fisici e psicologi che frequentano le stesse scuole di specializzazioni dei medici, ma che, a differenza loro, non percepiscono una borsa di studio”. È il commento del presidente dell’Onb, Vincenzo D’Anna, in seguito all’approvazione della delibera della Regione Campania numero 446 dell’11 luglio 2018, con cui è stato disposto il provvedimento. Il presidente D’Anna si è complimentato personalmente con l’assessore alla Formazione, Chiara Marciani, e la incontrerà, con una delegazione di Biologispecializzandi, mercoledì 18 luglio presso la sede della Regione Campania. “Un’analoga iniziativa finanziaria – prosegue D’Anna – è stata assunta dalla Regione Siciliana nel dicembre scorso. È evidente che le istituzioni stanno progressivamente prendendo atto della richiesta di sostegno delle categorie professionali non mediche che operano nella sanità”. Inoltre, se da un lato viene richiesto obbligatoriamente un titolo di specializzazione per operare nel sistema sanitario nazionale, “è anche opportuno – dice D’Anna – che ai giovani professionisti venga riconosciuto un compenso economico” per completare il proprio percorso formativo. “L’Auspicio – conclude il presidente dell’Ordine dei Biologi – è che anche le altre Regioni seguano l’esempio di Sicilia e Campania, rendendo l’accesso alle formazione realmente equo, basato sul merito e non destinato solo a chi possa permetterselo economicamente”. Gci 20180712T135956Z

 

OmniNapoli

SANITÀ, D’ANNA (BIOLOGI): “BENE FINANZIAMENTO REGIONALE A SPECIALIZZANDI”

NAP0019 3 SAN TXT Omninapoli-SANITÀ, D’ANNA (BIOLOGI): “BENE FINANZIAMENTO REGIONALE A SPECIALIZZANDI” (OMNINAPOLI) Napoli, 12 LUG – “L’Ordine nazionale dei BIOLOGIaccoglie con favore lo stanziamento di 2 milioni di euro, da parte della Regione Campania, da destinare agli specializzandi di area non medica. In questo modo si inizia a sanare un’annosa discriminazione verso BIOLOGI, veterinari, odontoiatri, farmacisti, chimici, fisici e psicologi che frequentano le stesse scuole di specializzazioni dei medici, ma che, a differenza loro, non percepiscono una borsa di studio”. Così il presidente dell’Onb, Vincenzo D’Anna, ha commentato l’approvazione della delibera della Regione Campania numero 446 dell’11 luglio 2018, con cui è stato disposto il provvedimento. Il presidente D’Anna si è complimentato personalmente con l’assessore alla Formazione, Chiara Marciani, rendendo noto che la incontrerà, “con una delegazione di BIOLOGI specializzandi, mercoledì 18 luglio presso la sede della Regione Campania”.

“Un’analoga iniziativa finanziaria – ha proseguito D’Anna – è stata assunta dalla Regione Siciliana nel dicembre scorso. È evidente che le istituzioni stanno progressivamente prendendo atto della richiesta di sostegno delle categorie professionali non mediche che operano nella sanità”. “Inoltre, se da un lato viene richiesto obbligatoriamente un titolo di specializzazione per operare nel sistema sanitario nazionale, è anche opportuno – ha detto D’Anna – che ai giovani professionisti venga riconosciuto un compenso economico per completare il proprio percorso formativo”. “L’auspicio – ha concluso il presidente dell’Ordine dei BIOLOGI – è che anche le altre Regioni seguano l’esempio di Sicilia e Campania, rendendo l’accesso alle formazione realmente equo, basato sul merito e non destinato solo a chi possa permetterselo economicamente”. red 121417 LUG 18 NNNN

 

Nova

Sanita’: D’Anna (Biologi), buona notizia il finanziamento della Regione Campania agli specializzandi

Sanita’: D’Anna (Biologi), buona notizia il finanziamento della Regione Campania agli specializzandi Roma, 12 lug – (Nova) – “L’Ordine nazionale dei Biologi accoglie con favore lo stanziamento di 2 milioni di euro, da parte della Regione Campania, da destinare agli specializzandi di area non medica. In questo modo si inizia a sanare un’annosa discriminazione verso Biologi, veterinari, odontoiatri, farmacisti, chimici, fisici e psicologi che frequentano le stesse scuole di specializzazioni dei medici, ma che, a differenza loro, non percepiscono una borsa di studio”. Questo il commento del presidente dell’Onb, Vincenzo D’Anna, in seguito all’approvazione della delibera della Regione Campania numero 446 dell’11 luglio 2018, con cui e’ stato disposto il provvedimento. Il presidente D’Anna si e’ complimentato personalmente con l’assessore alla Formazione della Regione Campanai, Chiara Marciani, rendendo noto che la incontrera’, “con una delegazione di Biologi specializzandi, mercoledi’ 18 luglio presso la sede della Regione Campania”. “Un’analoga iniziativa finanziaria – ha proseguito D’Anna – e’ stata assunta dalla Regione Siciliana nel dicembre scorso. E’ evidente che le istituzioni stanno progressivamente prendendo atto della richiesta di sostegno delle categorie professionali non mediche che operano nella sanita’”. “L’auspicio – ha concluso il presidente dell’Ordine dei Biologi – e’ che anche le altre Regioni seguano l’esempio di Sicilia e Campania, rendendo l’accesso alle formazione realmente equo, basato sul merito e non destinato solo a chi possa permetterselo economicamente”. (Ren) NNNN

 

Dire

SANITÀ. CAMPANIA, ORDINE BIOLOGI: BENE 2MLN A SPECIALIZZANDI NON MEDICI

D’ANNA: “SI INIZIA A SANARE ANNOSA DISCRIMINAZIONE” (DIRE) Napoli, 12 lug. – “L’Ordine Nazionale dei Biologi accoglie con favore lo stanziamento di 2 milioni di euro, da parte della Regione Campania, da destinare agli specializzandi di area non medica. In questo modo si inizia a sanare un’annosa discriminazione verso Biologi, veterinari, odontoiatri, farmacisti, chimici, fisici e psicologi che frequentano le stesse scuole di specializzazioni dei medici, ma che, a differenza loro, non percepiscono una borsa di studio”. È il commento del presidente dell’Onb, Vincenzo D’Anna, dopo l’approvazione della delibera della Regione Campania numero 446 dell’11 luglio 2018, con cui e’ stato disposto il provvedimento. D’Anna incontrera’ ora l’assessore alla Formazione, Chiara Marciani. “Con una delegazione di Biologi specializzandi – annuncia – l’incontro avverra’ mercoledi’ 18 luglio presso la sede della Regione Campania”. “Un’analoga iniziativa finanziaria – prosegue D’Anna – e’ stata assunta dalla Regione Siciliana nel dicembre scorso. È evidente che le istituzioni stanno progressivamente prendendo atto della richiesta di sostegno delle categorie professionali non mediche che operano nella sanita’”. Inoltre, se da un lato viene richiesto obbligatoriamente un titolo di specializzazione per operare nel sistema sanitario nazionale, “e’ anche opportuno – dice ancora D’Anna – che ai giovani professionisti venga riconosciuto un compenso economico” per completare il proprio percorso formativo. “L’auspicio – conclude il presidente dell’Ordine dei Biologi – e’ che anche le altre Regioni seguano l’esempio di Sicilia e Campania, rendendo l’accesso alle formazione realmente equo, basato sul merito e non destinato solo a chi possa permetterselo economicamente”. (Rec/ Dire) 18:59 12-07-18 NNNN

 

 

quotidianosanità.it 

D’Anna (Ordine dei Biologi): “Buona notizia il finanziamento agli specializzandi non medici”

 

ilmonito.it

D’Anna (Ordine dei Biologi): “Buona notizia il finanziamento della Regione Campania agli specializzandi non medici”

 

piumedicina.com

D’Anna (Ordine dei Biologi): “Buona notizia il finanziamento della Regione Campania agli specializzandi non medici”

 

medicinachannel.it

D’Anna (Ordine dei Biologi): “Buona notizia il finanziamento della Regione Campania agli specializzandi non medici”