Posted 13 febbraio 2018 by Giornalisti in News
 
 

Lettera del prof. Giulio Tarro al prof. Roberto Burioni che ha reso nota una comunicazione della Società Italiana di Virologia critica nei confronti del convegno organizzato dall’ONB per il prossimo 2 marzo


Chiarissimo Prof. Burioni,

in merito alle Sue osservazioni sul convegno organizzato dall’Ordine Nazionale dei Biologi il 2 marzo p.v. a Roma, trovo del tutto inappropriato il Suo giudizio che rappresenterebbe la posizione della Società Italiana di Virologia. Mi permetto di aggiungere che è risibile quanto da Lei affermato che tale società raccoglie “i più autorevoli studiosi italiani di questa disciplina”.  Già per il passato suoi componenti hanno preso degli abbagli clamorosi (virus respiratorio sinciziale a Napoli, appoggio incondizionato al Dr. Robert Gallo)

Inoltre quanto da Lei sostenuto è basato praticamente solo sulla presunzione di poter giudicare a monte un convegno internazionale che rappresenta l’espressione di una scelta scientifica e professionale.

Pertanto mi permetto di concludere che tale importante convegno sarà giudicato a valle dopo la sua effettuazione che per il potenziale scientifico dei relatori non teme certo le critiche dell’aurea mediocritas.

 

 

Dr. Giulio Tarro

Libero docente di virologia, già professore ufficiale di virologia oncologica dell’Università di Napoli.

Primario emerito di virologia dell’ Azienda Ospedaliera “D. Cotugno”, specializzato in malattie infettive, Napoli

Chairman della Commissione sulle Biotecnologie della Virosfera, WABT –  UNESCO, Parigi

Editor in Chief Journal of Vaccine Research and Development, Singapore